buyer persona Kumaux

Uno dei passaggi fondamentali nella definizione di una strategia di lead generation efficace è l’identificazione del profilo buyer persona. Il buyer persona è il tassello fondamentale dell’inbound marketing perchè ci pone su un piano conoscitivo importante e ci aiuta chiaramente ad identificare i nostri obiettivi.

Identificare tutte le caratteristiche del nostro cliente tipo è necessario per avere la dimensione di dove siamo. Una volta stabilito il piano su cui ci posizioniamo, possiamo passare alla definizione più chiara dei nostri business goals, perchè abbiamo un identikit del nostro cliente e di quello futuro.

Per identificare il buyer persona in una corretta analisi di inbound marketing sono necessarie due analisi: una interna e una esterna:

  • quella esterna coinvolge la nostra clientela già acquisita
  • quella interna chiede a tutte le funzioni che hanno contatti con il mercato di descrivere le caratteristiche della clientela ideale

Una volta incrociate queste analisi e individuati dei chiari punti di convergenza, è possibile portare ad un nuovo piano la nostra campagna di inbound marketing e di lead generation.

Vediamo una breve lista di domande utili per identificare il nostro buyer persona. Ecco 15 domande che ti porteranno ad un’analisi corretta:

  1. Quali motivazioni hanno spinto i tuoi clienti a comprare il tuo prodotto/servizio?
  2. Quali sono le lamentele rispetto al tuo prodotto/servizio?
  3. Perchè scelgono te anzichè la concorrenza?
  4. Come preferiscono comunicare con te: email, telefono….?
  5. Esprimono spesso senso d’urgenza?
  6. Quali informazioni richiedono per valutare il tuo prodotto?
  7. Le informazioni che rendi disponibili a tutti tengono conto del punto 5 o sono in base a scelte “d’istinto”?
  8. Hai mai chiesto ad un cliente cosa gli piace di più e cosa di meno del tuo prodotto?
  9. Com’è percepito il tuo marchio: ad alto valore o a basso valore?
  10. Il tuo mercato è eterogeneo o è molto verticale/settorializzato?
  11. Hai mai analizzato le informazioni per descrivere le aziende tue clienti (quota di mercato, catalogo prodotti, bilanci…)?
  12. Confronti la visione del cliente del marketing con la visione del cliente delle vendite su base cadenzata regolare?
  13. Quali caratteristiche personali hanno i tuoi interlocutori (età, genere, istruzione…)?
  14. Quali sono i trend più significativi nel tuo settore di riferimento?
  15. Come si sono comportati i tuoi diretti concorrenti rispetto al punto 14?

Queste 15 domande per individuare in maniera più chiara il Buyer Persona. Devono essere considerate un punto di partenza. Come detto prima l’analisi deve essere sia interna che esterna. Nel raccogliere i dati all’esterno avrai sicuramente una grande mole di analisi e report che potrai trovare online o presso associazioni di categoria o istituzioni. Nell’identificare internamente le diverse visioni del mercato delle diverse funzioni è importante che emergano tutti i punti considerati fondamentali e che descrivono bene il nostro cliente attuale e quello che si vorrebbe raggiungere.

Una visione coerente d’insieme permetterà di non sbagliare obiettivo, concentrando la propria campagna di lead generation su quei profili adatti alla nostra offerta. Aver chiaro il profilo del buyer persona ci consente di mirare diritto alle sue necessità, alle sue esigenza, fornendogli informazioni, dati e contenuti proprio come se li aspetta, costruendo sin da subito un rapporto di fiducia e di comprensione.

Per maggiori informazioni e per richieste visita la pagina CONTATTI o chiama il numero (+39) 0444 13 00 84

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *