cavi Kumaux

Fra i molti strumenti gratuiti messi a disposizione da Google, uno dei più conosciuti ed utilizzati è sicuramente Analytics. Attraverso uno script di codice permette di monitorare il traffico di un sito web, avendo molte informazioni importanti sul proprio pubblico di riferimento. Come avvantaggiarsi utilizzandolo per la propria strategia di lead generation?

Attraverso i report disponibili dal proprio account di Google Analytics possono essere analizzate e monitorate le diverse scelte effettuate online sul proprio sito. Una lettura attenda dei dati può consentire un miglioramento continuo. Imparare dai propri utenti ed offrire loro un’esperienza sempre migliore è l’obiettivo. Perchè? Perchè questo porterà ad incrementare i risultati della nostra azione di lead generation.

Ci sono analisi complesse ed articolate che sono possibili per verificare la propria lead generation grazie a Google Analytics. Scopriamo però cinque elementi facilmente individuabili, ma che possono essere di assoluta utilità per incrementare il potenziale della nostra strategia di lead generation:

  1. Monitorare i dati relativi alle visite. Elemento essenziale di Google Analytics. Nasce e viene utilizzato primariamente per questo. Monitorare le visite significa confrontare i diversi dati. L’indicatore del numero di visitatori non è l’unico numero che mostra successo. Esso deve essere confrontato con il tempo di permanenza sul sito, con il tasso di rimbalzo, con la media delle pagine viste. Un alto numero di visite può apparire un buon risultato, ma se è associato ad un tempo medio sul sito molto basso, significa che qualcosa va corretto (e in fretta).
  2. Desktop vs Mobile. Nell’ottica di un miglioramento continua dell’esperienza dell’utente sul nostro sito è fondamentale capire quale sia il supporto più frequente di utilizzo. Per farlo è sufficiente seguire il percorso Pubblico>Dispositivo Mobile>Panoramica. Da questa schermata è possibile ricevere informazioni su quali siano i supporti utilizzati: desktop, smartphone o tablet. Resta naturalmente l’obbligo assoluto di avere un sito navigabile su diversi devise; questi dati possono confermare la bontà del lavoro o mettere in luce delle criticità rispetto alla navigazione da fisso o da mobile.
  3. Sistema Operativo. Come per il punto 2, è assolutamente fondamentale avere questo tipo di informazione per non sottovalutare aspetti tecnici relativi al Browser e al sistema operativo che i nostri utenti utilizzano. Ciascuno infatti può avere delle criticità o dei problemi di visualizzazione di alcuni contenuti o estensioni. Per questo  importante monitorare anche questo aspetto in funzione del design del sito internet. Per avere il dato seguire il percorso Pubblico>Tecnologia>Browser e Sistema Operativo.
  4. Flusso di navigazione. Report importantissimo. Mostra come gli utenti del nostro sito si spostino all’interno delle pagine. Questo ci permette di individuare colli di bottiglia, pagine ridondanti, elementi superflui e pagine obiettivo di interesse. Per poterlo visualizzare e ottenere i dati andare su: Pubblico>Flusso Utente
  5. Individuare le pagine di rimbalzo. Le pagine di rimbalzo (o bounce pages) sono le pagine dove l’utente “rimbalza”, cioè arriva e lascia il sito dopo poco. I motivi possono essere molti, ma un monitoraggio costante può garantire di individuare le pagine più problematiche da questo punto di vista. Se la pagina di un articolo del blog ha un’alta frequenza di rimbalzo non è un grosso problema: l’utente potrebbe, in questo caso, essere interessato solo alla lettura del post. Se però è l’home page ad avere un alto tasso di rimbalzo significa che o il canale in entrata porta gli utenti sbagliati, oppure che i contenuti sono sbagliati. Per verificare queste analisi andare su: Comportamento>Contenuti del Sito>Pagine di uscita.

Questi sono cinque elementi da considerare per la propria campagna di lead generation. Google Analytics offre un’ampia schiera di analisi utili e fondamentali per monitorare, valutare e cambiare la propria strategia di lead generation.

Per maggiori informazioni e per richieste visita la pagina CONTATTI o chiama il numero (+39) 0444 13 00 84

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *