rischi Kumaux

Quasi la totalità dei siti internet aziendali predica una “attenzione al cliente” più o meno marcata. Essere attenti al cliente passa in primo luogo da una corretta e attenta analisi del mercato e della clientela. Una ricerca riguardo i propri clienti è una delle prime attività da fare per una strategia di Inbound marketing efficace.

Una strategia di lead generation e di inboun marketing gioca infatti le proprie carte proprio ponendo obiettivi rispetto al proprio target di riferimento. Nel cercare e individuare il proprio buyer persona (cliente tipo) l’analisi combina i dati storici e attuali, sui dati desiderati e in prospettiva.

L’analisi del mercato può essere complicata, costosa a volte può mettere in dubbio molte certezze. Molte volte viene rimandata o annullata, basando le decisioni su dati storici o su “sensazioni”. Uno dei maggiori problemi del fallimento di un nuovo progetto o di un nuovo progetto è però proprio la: mancata comprensione dei bisogni del mercato. Stiamo parlando di un numero molto alto: il 72% di nuovi prodotti non raggiunge gli obiettivi di vendita e fallisce.

Vediamo quali sono i 4 principali rischi che corre chi non studia il proprio mercato e la propria clientela:

  1.  Ti troverai a vendere qualcosa che nessuno vuole. Alcuni prodotti nascono senza che nessuno dei clienti li abbia mai chiesti. Perchè? Perchè quei prodotti rispondono ad una necessità, ad un bisogno, non ad una richiesta specifica. Se però non si cerca di identificare ciò che il mercato richiede o necessita il rischio più facile in cui incorrere è quello di creare qualcosa che nessuno vorrà. Validare l’idea con convinzioni e sensazioni non renderà più semplice la cosa.
  2. Diventerai uno fra i tanti. Ci sono centinaia di aziende che propongono i loro prodotti come “nuovi”, “migliorato”, “eccezionale”, ecc ecc… questo non crea confusione ai clienti, semplicemtne li porta a non considerare la cosa. Il loro cervello scarta l’informazione perchè non è significativa. Essere poco o per nulla distinto: questo è il risultato di una ricerca mancata.
  3. Spenderai tempo e risorse nel comunicare le cose sbagliate. Se non sai quali sono i reali bisogni dei tuoi clienti: come potrai comunicare i vantaggi del tuo prodotto e del tuo servizio? Molte aziende pensano di sapere di cosa i clienti hanno bisogno, ma le aziende non sono i loro clienti!
  4. Non otterrai nessun risultato. Se in una strategia inbound non si tiene conto del mercato obiettivo, studiandolo e analizzandolo, non ci sarà scampo: la strategia è destinata a fallire. Nessuna tattica di marketing può essere abbastanza forte da creare ciò che non siamo stati in grado di valutare prima.

Questi 4 punti descrivono i quattro maggiori incubi riguardo il lancio di un nuovo prodotto. Sono quattro rischi che corre ogni azienda e ogni professionista, ma il fallimento non è causato dalla sfortuna: molte volte è causato da negligenza e da scarso realismo nell’analisi.

Gestire correttamente una campagna di inbound marketing richiede sì di innamorarsi del prodotto/servizio, ma lasciando che siano i dati a far capire se può essere un successo o se ci siano delle cose su cui lavorare di più. Il mercato si conquista ascoltandolo. Per una lead generation efficace è necessario che ciò che si offre sia d’interesse per il nostro mercato, ecco perchè l’analisi di benchmark e di mercato obiettivo sono due elementi fondamentali.

Per maggiori informazioni e per richieste visita la pagina CONTATTI o chiama il numero (+39) 0444 13 00 84

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *